Get 10% extra OFF on Porto Summer Sale - Use PORTOSUMMER coupon - Shop Now!
Intervista a Costantino Borello pizzaiolo stellato, prima stella.

Intervista a Costantino Borello

Costantino Borello pizzaiolo stellato, prima stella.

Pizzaiolo stellato
Costantino Borello

Pizzeria Boris Paestum

Pizzeria livello alto.
Digeribilità, gusto e qualità delle pizze.

Intervista del 28 Febbraio 2022 a cura di Francesco Grazioso.

pizza di Costantino Borello Stellato di Guida chef di pizza stellato.

INTERVISTA

Buongiorno Costantino, benvenuto alla redazione ufficiale della Guida Chef di Pizza Stellato, è un piacere averti qui, ma soprattutto nel nostro progetto. Iniziamo col chiederti:

F. Grazioso
Cosa ne pensi del progetto della Guida Pizza?

C. Borello
Buonasera a tutti e grazie mille per l’ospitalità.
Il progetto Guida, per me è una vera innovazione, che rivaluta finalmente tutto il mondo pizza, oltre che la figura del pizzaiolo. Sono veramente orgoglioso di farne parte.
Se andiamo indietro nel tempo, il pizzaiolo veniva percepito in maniera più povera, semplice, rispetto ad oggi.
L’idea di poter essere paragonato ad uno chef vero e proprio mi riempie di gioia. Sono al settimo cielo.
Nella fattispecie, fino a qualche anno fa, il pizzaiolo era idealizzato solo come un panificatore mentre ad oggi noi pizzaioli, riusciamo ad abbinare cucina e panificazione nell’arte della pizza.

F. Grazioso
Costantino, cosa si prova a ricevere la stella dello chef di pizza in una regione come la Campania, da sempre la vera e propria patria della pizza? La concorrenza per la stella è spietata ma tu sei riuscito a spuntarla alla grande.

C. Borello
Sarò sincero, non me l’aspettavo un premio del genere, essendoci tantissime eccellenze in Campania, ma essere associato a loro è un qualcosa che mi riempie di gioia e soddisfazione.
Questo premio valorizza i sacrifici di una vita ed io ancora stento a crederci.
Io vivo per la pizza e penso che chi svolge il proprio lavoro con passione, ha una delle più grandi fortune al mondo e per fortuna per me è così.
Studio molto senza fermarmi mai, vorrei sempre dare qualcosa in più. Insomma, non mi accontento mai, nonostante tutti questi anni di esperienza.
Sono 50 anni che faccio pizze, e ancora oggi studio impasti nuovi e la funzione di ogni materia all’interno di ogni impasto.
Tutto questo mi rende felice.

F. Grazioso
Hai qualche pizza che reputi il tuo cavallo di battaglia?

C. Borello
Sicuramente sono tante le pizze che ho creato in base alle mie esperienze e i miei ricordi. Ogni pizza che propongo a menù è rivolta ad un ricordo mio, o ad una esperienza.
Per me la pizza era il pane dei poveri, mentre ora è il “pane della regina” ed io sono molto legato alla tradizione dei prodotti.
Molte pizze sono inventate da me e le troverete solo alla mia pizzeria, per questo si può dire che è il mio marchio di fabbrica, quindi per rispondere alla tua domanda, il mio cavallo di battaglia non è una pizza, bensì un ideale.
La creatività ad oggi è tutto nel mondo della cucina e della pizza.

F. Grazioso
Dedichi a qualcuno questo premio così ambito?

C. Borello
Certo! A tutte le persone che si impegnano in questo settore a rivalutare la nostra figura, quella del pizzaiolo e che hanno voglia di imparare ogni giorno. Inoltre, come non menzionare i miei splendidi clienti, motivo e ragione per il quale, cerco di andare sempre oltre ogni limite.

F. Grazioso
Punterai alla seconda stella Costantino?

C. Borello
Questo è il mio obiettivo minimo, non rinnego mai ciò che abbiamo fatto, ma dobbiamo avere la voglia e l’intento di migliorarci sempre di più. La mia esperienza la vorrei mettere tutta a completa disposizione del mio eccezionale staff, al fine di arrivare laddove sembrava impossibile. Anche perché poi come vedi i premi e riconoscimenti iniziano ad arrivare e questo ci fa capire che siamo sulla giusta strada. Sono molto soddisfatto.

F. Grazioso
Costantino siamo in chiusura, ti andrebbe di salutare qualcuno e raccontarci un aneddoto che ricordi con particolare affetto?

C. Borello
Ringrazio tutti voi per avermi dato questa possibilità di far parte del mondo della Guida Chef di Pizza ed il mio staff.
Una menzione particolare vorrei farla al dott. Giuseppe Perrella che mi ha supportato tanto nei vari step di miglioramento, permettendomi di lavorare sempre con prodotti di prima qualità.
Ricordo con affetto un aneddoto di quando avevo appena 13 anni ed ero stremato dal lavoro, volevo riposare ed alla richiesta di riposo che presentai al mio responsabile di lavoro, lui rispose con uno “scappellotto” dietro la schiena, dicendomi di non mollare quando tutto sembra così difficile ed insuperabile, anzi sono prorprio questi i momenti in cui bisogna rimboccarsi le maniche e fare di più.
Grazie a quello scappellotto, oggi sono qui, e ricordo quell’aneddoto con grande nostalgia.

F. Grazioso
Costantino, per oggi è tutto, ti ringraziamo per averci dedicato il tuo tempo, credo proprio che il nostro prossimo appuntamento sarà in pizzeria da te.
Congratulazioni da tutto lo staff ed il mondo di Guida Pizza.
Buona giornata.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.